quando l'apparenza inganna 

la REALTA' stupisce.

ARTE DA PARATI

Progetto creativo in continua evoluzione, la carta da parati secondo spazia dalla grafica 3D alle sovrapposizioni cinetiche. 

Creando effetti naturali come quello del legno.

Dal gioco vedo non vedo si passa agli effetti materici di garze, tessuti e altri materiali cristallizzati nel cemento. 

O ancora, si punta su micropattern rivisitati con un’estetica bon ton Anni 50.

Le pareti decorate giocano così con l’architettura e con l’arredo creando rimandi stilistici sempre nuovi e curiosi.

Che la carta da parati sia tornata di moda, non è una novità per nessuno. 

Da qualche anno infatti si è diffuso il desiderio di personalizzare gli spazi con un décor esuberante, che oscilla tra accenti neobarocchi e romanticismi hi-tech.

La fotografia elaborata a computer, per esempio, può diventare un maxi poster o un pattern seriale decisamente originale. 

Mentre il linguaggio del fumetto rinnova e sdrammatizza i disegni classici inondando la stanza di colori.